Lecciones con Papá: Caballos

Buongiorno miei curiosi lettori!

Papà Cashmirino è tornato per intrattenervi con un’altra storia! Abbiamo parlato molto di animali domestici, quindi oggi parleremo di un grande animale che vive all’aperto che è circa 50 volte più grande di voi. Non mi credete? Provate a farvi un’idea con questo esercizio:

Accovacciatevi a terra e tenete le vostre mani davanti a voi, allargando leggermente le dita. Ponete una mano per terra e mettete l’altra sopra di essa. Continuate a sovrapporre le vostre mani una sopra l’altra fino a quando siete in piedi e non riuscite ad andare più in alto. Quante mani avete contato fino al punto più alto? L’animale di cui parleremo oggi è alto circa 14 – 16 mani! Visto, ve l’avevo detto che è un animale molto grande!

L’animale di cui parleremo oggi è il cavallo.

Il bellissimo cavallo!

I cavalli anni fa venivano mesurati in mani. Questo perchè una mano misura intorno ai 10 cm, quindi un cavallo che ne misura 16 sarà 160 cm (16 X 10). I cavalli che sono alti meno di 14 mani si chiamano pony. I pony rimangono piccoli per tutta la loro vita, invece i cavalli crescono. L’altezza standard di un cavallo è 14.2 mani o più. Sono sicuro che con l’esercizio precedente siete riusciti a misurare un pony!

Molto, molto tempo fa i cavalli venivano cacciati per la loro carne. Infatti, essendo molto grandi, le loro ossa hanno molta carne. Ma con il passare del tempo l’uomo ha reallizzato l’importanza di questo animale. Ha notato quanto fosse veloce, quanto fosse facile da addestrare e quanto fosse amichevole quando domato. Domato significa che l’animale non è più selvaggio. Un uomo cammina a circa 6 km/h, invece un cavallo può camminare o trottare al doppio della velocità. Quindi, l’uomo ha scoperto che cavalcando un cavallo poteva fare le cose, come viaggiare, più velocemente!

I cavalli sono anche molto forti. Possono trasportare o trascinare cose che neanche l’uomo più forte del modo riuscirebbe a muovere. Quindi, nuovamente l’uomo realizzò che i cavalli avrebbero potuto trasportare i loro beni personali e anche altri animali come le mucche o le capre. I cavalli sono così forti che riescono a correre mentre sono attaccati a carri su cui le persone si siedono. I cavalli sono stati essenziali e molto efficienti prima dell’invenzione della macchina. Sono molto robusti e affidabili per viaggiare.

Sapete qual’è un’altra fantastica caratteristica dei cavalli? Digeriscono il cibo molto bene e quindi possono muoversi subito dopo aver mangiato. Altri animali di solito hanno bisogno di un pò di riposo o addirittura di un subdolo pisolino. Personalmente io ho questo bisogno! Fate mai un pisolino dopo aver mangiato?

Vi posso raccontare di moltre altre situazioni in cui i cavallli hanno aiutato l’uomo; li hanno aiutati durante le guerre! Infatti, i soldati cavalcavano i cavalli sul campo di battaglia per combattere con il nemico. Possiamo imparare molte cose dai cavalli, sono molto coraggiosi! Avete mai sentito qualcuno dire “con la potenza di un cavallo”? Si riferisce alla loro forza. Ora i cavalli si possono trovare nelle competizioni sportive. Alcune sono le corse dei cavalli e il polo. Un cavalcatore proffessionista che cavalca un cavallo in una gara è chiamato fantino. Invece, chiunque cavalca un cavallo ma non è un proffessionista viene chiamato equestre.

I cavalli possono avere anche dei lavori proprio come i cani della polizia. Infatti, alcune volte i poliziotti li cavalcano per compiere alcune delle loro attività giornaliere. Li cavalcano per muoversi in giro per la città. Avete mai visto un poliziotto su un cavallo?

Anche se i cavalli sono grandi non vuol dire che sono aggressivi o spaventosi. Ovviamente, proprio come me e voi, i cavalli hanno i loro metodi speciali di essere trattati per non avere paura. Ora vedremo alcuni fatti interessanti sul prendersi cura di un cavallo e alcune cose che vanno fatte e altre invece che non bisogna assolutamente fare.

Una cosa interessante sui cavalli: Un cavallo produce 45 litri di saliva al giorno! Giusto per darvi un’idea, pensate a 45 bottiglie di latte! É tanto vero! I cavalli ne producono così tanta perchè hanno tre ghiandole salivarie.

Una cosa per prendersi cura di un cavallo: Anche i cavalli hanno i loro dottori speciali. Sono chiamati “veterinari equestri”. Questi veterinari si prendono cura della salute dei cavalli e gli amministrano i vaccini. In particolare, i vaccini li proteggono dal tetano, da malattie respiratorie virali e dalla strangola.

Una cosa interessante sui cavalli: I cavalli hanno gli occhi più grandi tra tutti i mammiferi di terra ferma

Una cosa bizzarra sui cavalli: I cavalli appena nati hanno bisogno di poche ore per iniziare a correre. Invece, guardate un bebè quanto ci mette a iniziare a gattonare dopo la nascita. Chiedete ai vostri genitori quanto ci è voluto prima che foste in grado di camminare!

Una cosa bizzarra sui cavalli: I cavalli dormono in piedi! Quanto è strano? Voi dormite nel letto con le coperte rimboccate invece loro dormono tutta la notte in piedi.

Una cosa interessante sui cavalli: I cavalli possono muovere il loro manto senza muovere i loro muscoli. Grazie a questa abilità si liberano degli insetti che si posano su di loro. Avete mai visto il manto splendente di un cavallo? Provate a scuotere la vostra pelle senza muovere un muscolo! Scommetto che non ci riuscite.

Una cosa per prendersi cura di un cavallo: I cavalli adorano essere strigliati. Hanno una spazzola speciale che è usata sul loro manto splendente e ceroso

Una cosa per prendersi cura di un cavallo: I cavalli stanno sempre in piedi ma hanno bisogno di correre/ trottare per tenersi attivi. Ogni giorno un cavallo piccolo deve muoversi almeno 15 – 30 minuti. Invece per un cavallo adulto 1 ora sarebbe l’ideale.

Una cosa bizzarra sui cavalli: I cavalli hanno 16 piccoli muscoli nelle loro orecchie che gli permettono di muoverle di 180 gradi.

Una cosa bizzarra sui cavalli: I cavalli possono saltare molto in alto. Il salto più alto mai eseguito da un cavallo è di circa 2,5 metri. Per darvi un idea, il collo di una giraffa è lungo 2 metri. Questo è quanto in alto un cavallo riesce a saltare!

I cavalli non devono essere ne troppo grossi ne troppo magri. Le loro costole dovrebbero essere percepibili al tatto ma non viste. Se le puoi vedere, il cavallo è troppo magro. Se il loro collo è molto grosso, allora possono essere considerati sovrappesi. Quando diventano troppo grossi i loro “zoccoli” sono compromessi. Gli zoccoli sono i piedi dei cavalli. Proprio come i cani e i gatti hanno le zampe e gli umani hanno le mani e i piedi, i cavalli hanno gli zoccoli. Precisamente ne hanno quattro e stanno in piedi su tutte e quattro. Un cavallo riesce a equilibrarsi su due zoccoli alla volta.

Sono sicuro vi state chiedendo cosa mangiano i cavalli per diventare così grandi! Possono pesare più di 360 kg già da piccoli. I cavalli mangiano la crusca come il fieno e i miscugli di cereali di grano e d’avena. Mangiano anche l’erba a volte. Bevono moltissima acqua anche se era immaginabile considerando le loro dimensioni! La loro acqua è generalmente conservata in strutture di legno o di metallo chiamati abbeveratoi.

I cavalli sono addestrati per molti eventi da persone note con il nome di “addestratori di cavalli”. Queste persone li addestrano per abituarli al contatto umano; fanno ciò facendogli svolgere esercizi, cavalcandoli, insegnandogli comandi per fermarsi, accellerare oppure rallentare. Vi piacerebbe essere un addestratore di cavalli quando sarete grandi? È un lavoro stupendo addestrare i cavalli per la polizia, per eventi oppure per l’intrattenimento.

I cavalli hanno una personalità proprio come noi. Alcuni sono estremamente attivi e sono preparati per le corse. A altri non piace fare esercizio e esitano a percorrere lunghe distanze; questi sono generalmente utilizzati per trasportare cose, persone o per mantenere le greggi di animali. Ci sono anche quelli molto ambiziosi e perfezionisti; eccellono in tutto quello che fanno. Che tipo di cavallo pensate di essere?

La caratteristica più amata dei cavalli però è il fatto che riconscono le persone; possono volerti molto bene se li ami e li tratti bene. Riconoscono il loro veterinario, il loro alimentatore e anche la persona che gli intrufola dei dolcetti! Possono sembrare riservati e distaccati davnti a uno sconosciuto. Si ricordano anche dei loro amici cavalli che hanno conosciuto tempo fa e si ricordano delle belle esperienze ma anche di quelle brutte. Sono molto simili a noi. Sono sicuro che conoscete il vostro dottore, i vostri amici e la vostra famiglia e che vi ricordate di tutte le esperienze della vostra vita fino ad oggi!


Per oggi miei cari lettori abbiamo finito. Però non vi lascerò senza prima avervi chiesto alcune domande per vedere quanto siete stati attenti! Potete trovare le domande qui sotto!

Quiz sui Cavalli

Esercizio: Insegnate ai vostri fratelli o alla vostra mamma/ papà come misurare l’altexzza di un cavallo utilizzando il metodo delle mani che avete imparato.

Qual’è la differenza tra un cavallo e un pony?

Risposta: Un pony è un cavallo che rimane piccolo per tutta la sua vita mentre un cavallo cresce oltre 14 mani.

Potete fare una lista di attività dei cavalli che aiutano l’uomo?

Risposta: I cavalli aiutono l’uomo trasportandolo e trasportando i loro beni, mantenendo i greggi uniti e aiutando i poliziotti.

I cavalli sono più piccoli dei cani?

Risposta: No. I cavalli sono molto più grandi dei cani.

I cavalli si ricordano delle persone che gli intrufolano dei dolcetti?

Risposta: Si. I cavalli hanno una memoria eccezionale.

I cavalli non possono muovere il loro manto senza muovere i muscoli. Vero/ Falso

Risposta: Falso

I cavalli hanno lo stesso dottore dei cani e dei gatti. Vero/ Falso

Risposta: Falso. Il dottore dei cavalli è chiamato veterinario equestre.

Chiunque è in grado di addestrare i cavalli per esempio ad aiutare i polizziotti?

Risposta: No, ci sono persone speciali chiamate addestratori di cavalli che gli insegnano a fare il loro dovere.


Leave a comment